Crea sito

Otoplastica: chirurgia dell’orecchio

Che cos’è la chirurgia dell’orecchio?

otoplastica-risultatiLa Chirurgia dell’orecchio, detto anche otoplastica, è una procedura chirurgica per migliorare l’aspetto delle orecchie prominenti o sporgenti eseguibile anche sui bambini, dal momento che le orecchie smettono di crescere attorno ai cinque anni. Bambini e adulti con orecchie sporgenti spesso sono oggetto di prese in giro dai loro coetanei con conseguente stress psicologico e angoscia mentale.

otoplastica_foto_1

La chirurgia dell’orecchio è  in grado di eliminare le orecchie a sventola in modo che si trovano più vicino alla testa.

I medici raccomandano che i bambini con le orecchie sporgenti devono sottoporsi all’otoplastica in età molto giovane in modo che il problema può essere corretto prima che comincia una vita sociale. I bambini piccoli tendono a recuperare più velocemente degli adulti,  l’intervento si esegue in ambulatori anche se alcuni medici preferiscono tenere i bambini durante la notte per un monitoraggio supplementare.

La stessa chirurgia ha una durata media di una o due ore, a seconda della complessità della procedura. Per i bambini si raccomanda l’anestesia generale mentre i bambini più grandi e gli adulti sono sottoposti all’ otoplastica con un anestetico locale tale da intorpidire l’orecchio e il tessuto circostante. Si eseguono 2-3 piccoli incisione lungo la piega naturale appena dietro l’orecchio per nascondere l’incisione alla vista.

Questo espone la cartilagine sottostante, un tessuto morbido duttile che dà all’orecchio la sua forma unica. A seconda dell’entità della protrusione, il medico o indebolisce la cartilagine piegandola nella sua nuova forma o rimuove la cartilagine in eccesso per ottenere i risultati desiderati. La cartilagine è fissata con suture permanenti per evitare che ritorna nella sua forma naturale.

READ  Need for Speed: The Run..ultimo nato da EA Sport

Post-operatorio

Dopo l’intervento chirurgico, i pazienti indossano una fascia  stretta per coprire e proteggere le orecchie. Dopo pochi giorni si sostituisce con un bendaggio più leggero. I Pazienti sottoposti a chirurgia dell’orecchio possono sperimentare un lieve disagio durante i primi giorni del processo di guarigione, ma il dolore può essere facilmente controllato con antinfiammatori.

Può essere difficile dormire inizialmente, dal momento che molte persone dormono in posizione laterale ma un morbido cuscino può aiutare ad alleviare alcuni di questi disagi. Le suture sono rimosse circa una settimana dopo l’intervento, sempre se il chirurgo non ha utilizzato suture riassorbibili. Complicazioni derivanti da chirurgia dell’orecchio sono rari, ma come ogni intervento chirurgico otoplastica non è del tutto priva di rischi.

Le complicazioni possono includere danni al sistema nervoso che si traduce in una perdita temporanea della sensibilità nelle orecchie, cicatrici, infezioni, una reazione localizzata al suture o asimmetria delle orecchie. Le persone interessate a saperne di più sulla chirurgia dell’orecchio per migliorare il loro aspetto, dovrebbe fissare un appuntamento con un chirurgo plastico con grande esperienza otoplastica.

Una risposta a “Otoplastica: chirurgia dell’orecchio”

I commenti sono chiusi.